La Legge del Dharma o dello Scopo di Vita

La Legge del Dharma o dello Scopo di VitaLa Legge del Dharma o dello Scopo di Vita – Articolo di Raffaella Menolfi

Viviamo in un Universo immenso e meraviglioso, e purtroppo non conosciamo le Leggi che ne regolano il funzionamento.

Questo è un vero peccato, perché non riusciamo a sfruttare tutto il potere che possiamo utilizzare per stare bene ed essere felici.

Come tanti argomenti, anche questo dovrebbe essere insegnato nelle scuole, per far crescere delle persone consapevoli di come funziona veramente il nostro mondo e delle leggi sottili che lo governano.

La nostra società non è ancora pronta per un tale salto evolutivo e, quindi, la conoscenza delle Leggi dell’Universo è un tema d’élite, che riguarda una stretta cerchia di persone, quelle più consapevoli.

Coloro che hanno poi il compito di diffondere, attraverso il loro esempio di vita, questa consapevolezza anche agli altri.

Tra le varie leggi, ci sono le Sette Leggi Spirituali del Successo e della Vita che sono state studiate in maniera approfondita da Deepak Chopra (clicca qui per acquistare il libro su Il Giardino dei Libri).

Attenzione che quando si parla di successo, non si riferisce solo a quello economico, legato ad un lavoro appagante e soddisfacente, ma ad un concetto molto più ampio di felicità personale e nella relazione di coppia, salute, benessere ed energia.

La Legge del Dharma o dello Scopo di Vita – Le Sette Leggi 

  1. La Legge della Potenzialità Pura
    L’Universo ci dà la possibilità di fare e manifestare/creare tutto quello che vogliamo. Bisogna essere aperti e pronti a cogliere tutti i segnali.
  2. La Legge del Dare e del Ricevere
    È molto semplice: quanto più doni, tanto più ricevi. Se desideriamo qualcosa per noi, dobbiamo essere in grado prima di donarla agli altri. Vale per qualsiasi cosa e tutto ciò che si dà torna indietro moltiplicato. Bisogna saper donare, ma anche saper ricevere. Se qualcuno ci dona qualcosa e diciamo di no, si crea uno squilibrio.
  3. La Legge del Karma o di Causa-Effetto
    Si raccoglie quello che si è seminato: per ogni azione compiuta c’è una conseguenza. Bisogna essere sempre consapevoli di quello che facciamo. Siamo responsabili di ogni cosa che ci accade. Prima di prendere qualsiasi decisione bisogna ascoltarsi profondamente e capire se ci farà stare bene o meno.
  4. La Legge del Minimo sforzo
    In natura tutto fluisce con semplicità e anche la nostra vita dovrebbe funzionare nello stesso modo: bisogna accettare tutto quello che ci accade, le situazioni, gli eventi, le persone così come arrivano, senza lottare per cambiare qualcosa che non piace.
  5. La legge dell’Intenzione e del Desiderio
    A livello energetico nutriamo tutto ciò su cui portiamo l’attenzione e, per effetto della Legge di Risonanza, attraiamo quello che vibra alla nostra frequenza. L’importante è lasciare andare le aspettative e affidarsi alla Vita.
  6. La Legge del Distacco
    Significa distaccarsi emotivamente dal risultato finale, da ciò che desideriamo. Se si continua a pensare all’obiettivo, si creano paure e insicurezze che bloccano il risultato stesso. In generale arriva tutto quello che è meglio per noi in questo momento.
  7. La legge del Dharma o dello Scopo della Vita
    Siamo nati con uno scopo. Ognuno di noi ha un dono o un talento. Questo dono/talento non va tenuto per se stessi, ma offerto agli altri.

Ognuna di queste Sette Leggi ha un enorme potere.

Il potere di aiutarci a vivere con maggior consapevolezza.

Sarebbe bello per le nostre Anime nascere, riconoscere queste Leggi e applicarle per creare la realtà che desideriamo.

Invece non sappiamo che viviamo in un mondo dalle potenzialità infinite.

Non conosciamo l’importanza del dare e del ricevere.

Si sente parlare di karma, ma spesso si associa solo alle vite precedenti e non si pensa che in realtà ogni nostra azione nel bene e nel male crea karma, o positivo o negativo, anche nel momento presente.

E, purtroppo, nessuno ci dice che abbiamo uno scopo nella vita, una Missione dell’Anima, un dono/talento unico da portare agli altri nel mondo.

Cerchiamo la felicità e spesso la cerchiamo nel denaro.

Pensando erroneamente che se abbiamo il denaro per fare la spesa, per pagare le bollette, per andare in vacanza almeno una volta l’anno, possiamo essere felici.

Ma non è così.

Ci sono persone ricche e infelici, perché comunque manca sempre qualcosa.

Manca quel senso di realizzazione nel fare il proprio “lavoro”.

Non quello fatto solo per lo stipendio.

Ma quello per cui siamo nati, quel dono/talento speciale che rende ognuno di noi diverso e unico.

Puoi avere tante aziende ben avviate e redditizie, ma, se in qualche modo non contribuisci al benessere della società in cui vivi e non porti i tuoi doni, la felicità non arriva.

Pochi hanno veramente capito che non è il denaro il segreto per essere feliciTweetta!

Cosa è il Dharma nel concreto?

Ignorare il proprio scopo porta a vivere con un senso di vuoto e di incompletezza.

Dharma è un vocabolo sanscrito che significa Scopo nella vita.

La Legge del Dharma o dello Scopo di Vita

La Legge del Dharma ha tre componenti e porta all’uomo tre cose su cui impegnarsi:

  • Ognuno di noi è qui per scoprire il suo vero Sé, cioè per comprendere che siamo esseri spirituali in un corpo fisico e siamo qui per fare un’esperienza umana. Il primo impegno quindi è fare qualche pratica spirituale per entrare in contatto con il vero Sé, con la propria parte Divina, che va oltre l’ego.
  • Ognuno di noi ha un talento unico e siamo qui per esprimerlo. Magari ci sono persone che fanno apparentemente le stesse cose o attività simili, ma in verità, non le fanno esattamente nello stesso modo. Quando siamo impegnati in questa attività, siamo felici e perdiamo la nozione del tempo. Il secondo impegno quindi è quello di scoprire i propri talenti e gioire della vita grazie ad essi.
  • Ognuno di noi è qui per offrire un servizio all’umanità. Quindi bisogna porsi costantemente la seguente domanda: come posso aiutare gli altri? Come posso dare una mano alle persone con cui entro in contatto? Il terzo impegno è quello di porsi le domande dette sopra e mettere in pratica le risposte. In sintesi, si tratta “semplicemente” di riconoscere i propri talenti e metterli a disposizione degli altri, per aiutarli.

Ecco così svelato il segreto del successo, per vivere una vita piena e felice: essere in contatto con il vero Sé, conoscere la propria Missione dell’Anima, i propri doni/talenti e offrire un servizio utile all’umanità.

Rispondi alla domanda:

se avessi tantissimi soldi e potessi vivere senza lavorare, cosa faresti per passare il tempo?

Siamo Anime in cammino, esseri spirituali in un corpo fisico per fare un’esperienza umana, per crescere, evolvere, per aiutare prima noi stessi e poi anche gli altri a fare altrettanto.

La Legge del Dharma o dello Scopo di Vita – Articolo di Raffaella Menolfi

Vuoi conoscere la Missione della Tua Anima?

Allora guarda questo:

 


In questo Video Omaggio scoprirai…

  • Come conoscere la tua Missione dell’Anima e come allinearti ad essa
  • Come connetterti direttamente alla tua Anima
  • Cosa ti sta spingendo nella direzione sbagliata

Clicca Qui per Ricevere il Video Gratis!

PS:
Guarda che bello questo video dell’ultimo “Allineamento alla Missione dell’Anima Live”: 😉

PPS:
Se ti è piaciuto “La Legge del Dharma o dello Scopo di Vita”, se hai domande, dubbi o altro da condividere, lascia il tuo gradito commento qui in basso, Grazie! 😉