Una Alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica

alimentazione-sana-equilibrata-energeticaOggi scopriamo come avere un’alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica! 🙂

Ho scritto questo articolo per condividere l’alimentazione che in questi anni ho iniziato ad avere, che ha contribuito a cambiare profondamente la mia vita.

Ho diviso questo articolo in 3 parti:

1) Ti presento la mia alimentazione e il mio metodo

2) Ti racconto quale impatto ha avuto sulla mia vita (su quella del mio compagno e di mia madre)

3) Ti parlo di un metodo alimentare che aumenta l’equilibrio e l’energia, i superfood che consiglia e alcuni suoi utilissimi suggerimenti

Cominciamo? 🙂

Era già da tanti anni che avevo iniziato a sentire una parte stagnante dentro il mio corpo che mi procurava stanchezza, nervosismo, tensioni musculari, scarsa produttività lavorativa è un lieve senso di agitazione.

Ti è mai successo di sentirti così almeno una volta nella tua vita?

Ho analizzato la situazione e ho cominciato cercare la soluzione nei corsi di formazione, nella crescita personale, nei gruppi di meditazione, ecc.

Ho lavorato per degli anni a trasformare le neuro-associazioni, a pulirmi energeticamente di tutte le entità apprese ed assorbite, a trasformare le emozioni da negative a positive, a trasformare le memorie, credenze limitanti, ecc.

Possiamo dire che di strada ne ho fatto tanta.

alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica

Non tanto per il tempo, ma per l’impegno quotidiano, la volontà di ferro e la ricerca spirituale instancabile che porto avanti tutt’oggi.

Dopo tutto questo lavoro, ho incontrato dei miei nuovi metodi alimentari, che hanno contribuito a farmi raggiungere un ulteriore livello di cambiamento.

Guarda che bel piatto! 🙂

Quando siamo andati le prime volte a cenare in casa di alcuni nostri vicini, ci hanno sempre preparato dei piatti buonissimi e salutari. 🙂

In questo articolo, voglio condividere con te delle informazioni che la nostra vicina di casa ci ha messo a disposizione.

Prima però voglio mostrarti il forte impatto che ha avuto per me e per mia madre questo cambio di alimentazione.

L’impatto che ha avuto nella mia vita una alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica

alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica

A febbraio, mia madre è venuta da me a Malta perché i dottori le hanno trovato un tumore all’ovaia sinistro.

Non voleva operarsi e mi ha chiesto di aiutarla facendole delle riprogrammazioni energetiche come avevamo già fatto 3 anni prima per una situazione simile (da cui l’avevo guidata a salvarsi, con successo).

Abbiamo iniziato i lavori energetici, ma sentivo che stavolta dovevamo integrare “qualcos’altro”.

“Qualcos’altro” che ho scoperto durante una passaggiata domenicale con Francesca e la sua  famiglia, e mi riferisco ad un’alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica che poteva essere molto d’aiuto sia a me che a mia madre.

E così ho deciso di affidarmi ciecamente ai suoi metodi alimentari.

Ma questo non è tutto! 🙂

Ero andata a fare l’analisi del sangue (visto lo specchio che mi faceva la mamma) ed è risultato un alto livello di colesterolo.

Non mi piace avere dei valori squilibrati, è un mio principio di vita, allora mi sono messa subito in azione.

Ti voglio precisare una cosa: non sapevo cucinare! 🙂

Fino in quel momento andavo a mangiare a ristorante o prendevo dei precotti dai negozi biologici o chiamavo il cuoco a casa, quindi ti puoi solo immaginare lo sconvolgimento emotivo radicale che ha creato in me questa nuova alimentazione personalizzata! 🙂

La mia vicina mi ha fatto comprendere che anche mia madre doveva regolare la sua alimentazione, e quindi non avevo più scelta: dovevo imparare a cucinare! 🙂

Allora ho regalato alla parrucchiera tutti gli alimenti che avevo in casa in quel momento (e che avevo sempre utilizzato) e ho comprato tutti i nuovi alimenti che mi aveva detto di prendere la mia vicina… una vera rivoluzione alimentare.

Al mattino facevo un frullato super energetico ricco di ingredienti che mi davano energia, mi depuravano il fegato e mi mi saziava per tutto il giorno (sensazione mai sentita fino in quel momento).

[NB: il fegato pulito aiuta a smaltire la rabbia repressa e inoltre è collegato alla sfera finanziaria]

La foto che ho inserito sulla destra in alto (quella di una specie di cappuccino), è simile a quella che prende attualmente Josè: sono sane, corrette, equilibrate, energetiche… e belle, queste colazioni. 🙂

Anche la mamma aveva la sua colazione personale e – grazie anche alla sinergia con i lavori energetici quotidiani – stava sempre meglio.

Mia madre era sconvolta a vedermi cucinare con questa cura, sopratutto ora che stavo insegnando io a lei come fare… sembravo quasi io la mamma e lei la mia bambina. 🙂

Andiamo a comprendere meglio qualche esempio di alimentazione sana… 🙂

Un’alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica

per risolvere stanchezza e stress

Ricordi che ti avevo detto all’inzio dell’articolo che sentivo un’energia stagnante dentro di me?

Ecco la causa della stanchezza e dello stress, è davvero interessante:

UMIDITA’ E MUCO
“Il consumo quotidiano di cibo industriale, raffinato, freddo e troppo condito crea un accumulo di cibo stagnante e non trasformato nello stomaco.

Lo stomaco si sforza di eliminare questo ristagno creando un eccesso di calore che lo possa trasformare.

Il risultato di tutto ciò è che lo stomaco si può surriscaldare e questo produce una grande fame, che per la Medicina Tradizionale Cinese è la sensazione dello stomaco caldo.

Più mangi e più il tuo stomaco diventerà caldo in un circolo vizioso senza fine.

Un eccesso di calore nello stomaco può esaurire i liquidi del corpo, creando una cronica preferenza per cibi e bevande freddi.

E questi cibi e bevande bloccano il processo naturale di trasformazione e trasporto dei nutrienti fatto dalla milza.

Creando un accumulo di umidità che indebolisce il calore trasformativo della digestione.

 Oltre a tutto ciò questa umidità si può combinare con il cibo stagnante e coagularsi in un muco denso e appiccicoso che si espande all’intero sistema digerente ritardando il fluire armonico dell’energia vitale e del sangue all’interno del corpo.

Vi sono molte differenze individuali, persone con un fuoco digestivo forte possono consumare quantità significative di cibo freddo senza apparenti problemi, per lo meno all’inizio.

Vi sono anche differenze nelle varie stagioni e nelle fasi della vita.

Ma ricordati che per nutrirti devi trasformare il cibo ingerito in una zuppa a 37°

Da Arisal of the clear, Bob Flaws

Che ne pensi?

Sembra interessante, vero?

Ecco che mi ha suggerito di leggere la mia vicina, sui grassi alimentari:

PARLIAMO UN PO’ DI GRASSI:
“L’assunto secondo il quale i grassi alimentari rendono grassa la gente che li mangia e causano malattie cardiovascolari può sembrare sensato, ma ciò non lo rende vero.

In ogni studio clinico che è stato effettuato, le diete a limitato contenuto di carboidrati (low-carb) hanno dimostrato di essere più efficaci nella perdita di peso e nella prevenzione delle malattie cardiovascolari delle diete a basso contenuto di grassi o ad alto contenuto di carboidrati.

Gli esperti che promuovono la strategia fallimentare delle diete ad alto contenuto di carboidrati rimangono sulle loro posizioni, ma non dovete far altro che provare i diversi approcci per un mese e vedere con i vostri occhi quale di essi vi fa sentire, apparire e funzionare meglio…

Qualche tizio illuminato riconosce che i grassi sono importanti come fonte di energia e che sono materiale da costruzione indispensabile per le nostre membrane cellulari e per gli ormoni.

 In realtà i grassi sono molto più di semplice benzina o materie prime.

 I grassi siamo noi.

Il nostro cervello è fatto principalmente di grasso e anche i nervi sono fatti di grasso.

Gli ormoni riproduttivi sono grassi.

Esistono diverse categorie di grassi essenziali, che devono essere assunti nelle giuste proporzioni altrimenti potreste ammalarvi o morire.”

LA PALEO DIETA, Robb Wolf, Sonzogno (fonte)

Queste informazioni per me sono state preziosissime perché amavo i grassi, ma purtroppo mangiavo quelli che non mi facevano bene e che avevano appesantito il fegato.

Ho messo subito in pratica dei metodi di depurazione e ora il mio fegato è proprio felice, sta bene e funziona benissimo.

Ma non è tutto! 🙂

Passiamo adesso ad un altro step, quello dell’energia e degli alimenti che possiamo mangiare per aumentare la nostra energia psico-fisica.

Come aumentare l’Energia con una

alimentazione sana, corretta, equilibrata

Intanto ti voglio far conoscere un altro piatto squisito, eccolo qui in foto… è a base di salmone e cetrioli! 🙂Un'alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica 3

Te l’avevo detto che anche i piatti salutari possono essere deliziosi…

😉

Ora parliamo dell’aspetto energetico dell’alimentazione sana, corretta ed equilibrata.

Ci sono degli alimenti che sono più energetici degli altri ed individuarli e consumarli quotidianamente, fa la differenza nella propria salute.

E non solo! 😉

Fa la differenza anche nel lavoro perché a livello energetico i soldi sono energia e più energia hai, più soldi attiri nella propria vita.

Ti posso dire che, facendo la mia esperienza alimentare, ho avuto un aumento energetico notevole, insieme alla capacità di concentrazione e centrattura.

La mia energia stagnante, l’ho trasformata tramite le fasi depurative e ottimi ingredienti di buonissima qualità,  in energia produttiva… e così che abbiamo messo rapidamente in piedi l’EnergetiClub! 🙂

Ecco come prendere l’energia dagli alimenti:

I SUPERFOODS

“I superfoods sono: CIBI, VEGETALI, CRUDI.

Sono  frutta, vegetali, noci, semi, alghe, erbe, germogli, erbe fresche, cibi fermentati.

Per esempio le goji berries che sono una sorgente di proteine complete, di zuccheri immunostimolanti, di betaine che depurano il fegato, di qualità antiaging, di antiossidanti, di 20 tracce di minerali e di molto altro ancora.

SUPERERBE.

Questo gruppo include erbe che hanno proprietà supertoniche, adattogene e molto altro.

Per esempio i funghi reishi che possono supportare il sistema immunitario, il cuore, i polmoni, i reni, ed aiutare il ringiovanimento del cervello e del tessuto connettivo.

Altri esempi sono l’artiglio di gatto, una supererba peruviana che contiene un inibitore della monoamide-oxidasi che ti fa sentire più felice, che hanno la proprietà di aiutare il sistema immunitario contro i virus.

Viviamo in un’epoca di abbondanza e abbiamo accesso a conoscenze su cibi straordinari in giro per il mondo: supercibi, supererbe e piante viventi crude ed è la prima volta che ciò accade dall’inizio della storia dell’uomo.

Stiamo scoprendo il potere di aggiungere nella nostra dieta una intera nuova classe di cibi che possono aiutare ognuno con il massimo dell’apporto nutrizionale, proteine, sapore, salute, energia, e il minimo di calorie e con zero acidi grassi trans.

E’ ormai chiaro che per ottenere il massimo della salute, gioia, amore, ecc. dobbiamo conoscere il massimo possibile di supercibi, supererbe e cibi crudi.

Tra queste tre categorie, quella dei superfoods è la più importante.

Comprende una intera categoria di piante incredibilmente nutritive che non sono perfettamente classificabili come cibi ma nemmeno come medicine.

Sono sia cibi che medicine, hanno elementi di entrambe le categorie.

Sono un gruppo di cibi tra i più potenti, concentrati e ricchi del pianeta.

Sono molto saporiti e soddisfacenti, hanno la capacità di aiutare in modo significativo la forza vitale e l’energia del nostro corpo e sono un’ottima opportunità per incrementare la salute, rinforzare il sistema immunitario, alzare il livello della serotonina, rinforzare la sfera sessuale, pulire ed alcalinizzare il corpo.”

Da SUPERFOODS di David Woolf

Bene, abbiamo imparato tante cose interessanti finora, vero? 🙂

Adesso, in quest’ultima parte di articolo, ti voglio raccontare di come percepisco ORA l’alimentazione (dopo tanti anni di automatismi) attraverso una storiella fantastica e divertente, nonché toccante nel profondo…

ERRORI ALIMENTARI E CONSAPEVOLEZZA NELL’ALIMENTAZIONE SECONDO L’AYURVEDA

Un’antica storia indiana è ancora oggi di grande attualità: parla degli errori che commettiamo quando mangiamo.

Un giorno Annapurna, dea della natura e dispensatrice di cibo, si recò da Brahma, il Signore, per chiedere consiglio: non riusciva a capire gli esseri umani e non sapeva come comportarsi con loro.

La dea iniziò a lamentarsi: «Non so più come fare, vengo umiliata ogni giorno, gli uomini mi mangiano e mi consumano male».

Brahma, dopo attenta riflessione, rispose: «Se gli uomini ti consumano e mangiano male, allora tu mangia e consuma gli uomini».

In che cosa consiste per il pensiero indiano questo “mangiare male” la Natura?

E’ una mancanza, un difetto di attenzione, di rispetto e di consapevolezza.
Consumiamo tutto, troppo e velocemente, senza pensarci.

Ne deriva che il cibo, che proviene dalla Natura, si arrabbia e si ribella.
Non è solo il fatto che scegliamo alimenti sbagliati, e deprediamo la Natura in modo sconsiderato, ma la modalità con cui ci avviciniamo al loro aspetto sacrale, come sonnambuli o automi.

Alimentarsi, per la tradizione indiana, è un atto divino: nel processo della digestione i cibi vengono ‘cotti’ dal principio del fuoco, Agni.
E’ questo principio che ci mantiene in vita, che ci permette di trasformare gli alimenti in energia e nutrienti.

Così, con grande spirito d’osservazione, l’Ayurveda descrive quello che noi oggi chiamiamo “metabolismo”.

Agni è presentato nei Veda, è un concetto religioso.

I problemi sorgono quando perdiamo contatto con l’Origine, e questo accade quando la nostra mente è turbata, quando le emozioni negative si affollano nella nostra mente.

Il Fuoco/Agni dentro di noi perde forza eil cibo si trasforma in sostanze tossiche dette “Ama”, che letteralmente significa “cibo non cotto” (non digerito).
E’ tutto il corpo ma anche la nostra mente a subire l’avvelenamento.

Perciò, i medici ayurvedici, per impedire che il cibo “mangi gli uomini”, prescrivono innanzitutto di acquisire consapevolezza nell’atto di alimentarci.

I pensieri sono importanti, anche loro devono essere “digeriti”.

Tutti i nostri sensi e i nostri pensieri devono dirigersi armonicamente nella stessa direzione:
prestiamo attenzione all’odore, al colore, al sapore, e facciamo silenzio.

Coltiviamo dentro di noi la gratitudine per i doni di Annapurna.

L’Altra Medicina Magazine (fonte)

Questa storiella si avvicina a ciò che condivido personalmente, che il mangiare sia un atto divino e gli alimenti sono amore donati dalla Madre Natura in modo incondizionato.

Mi auguro che la mia condivisione ti abbia resso più ricco di quando hai cominciato a leggere. 🙂

Tanta Luce,

Ana Maria

PS:

Se ti è stato utile questo articolo “Un’alimentazione sana, corretta, equilibrata ed energetica” fallo conoscere ai tuoi familiari, ai tuoi cari e ai tuoi amici più stretti su Facebook, grazie. 🙂