Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre!

Scuola di Coaching Energetico In questo articolo “Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre!” parliamo dell’inizio selezioni degli Operatori Olistici,  Coach e Formatori Classici che sono pronti a salire al loro livello spirituale e diventare dei Coach Energetici.

Ci sono delle differenze tra essere un Coach Classico ed essere un Coach Energetico e le conosco bene perché ho fatto delle Scuole di Coaching classico e ho avuto modo di vivere la mentalità classica e ho fatto anche dei percorsi spirituali e ne ho visto la differenza chiara e concreta.

I Coach classici operano attraverso domande potenti e piani di azioni, concentrandosi più sugli obiettivi da raggiungere e fin qui va benissimo, anzi è fondamentale avere degli obiettivi e esprimere le potenzialità interne per raggiungerli.

Il Coach Energetico e qui parlo di me, in quanto sono l’Ideatrice del Coaching Energetico e al momento sono l’unica a saper gestire questa tecnica – finché non apro la Scuola di Coaching Energetico e certifico anche altre persone – ha alla base un metodo di lavoro energetico che va ad individuare la radice energetica dietro ogni situazione materiale.

Hai mai sperimentato un Coaching Energetico Individuale o di gruppo nell’EnergetiClub?

Se hai già fatto delle sessioni private (a suo tempo perché ora non ne faccio più), puoi facilmente comprendere la differenza, e se invece non l’hai mai fatto Coaching Energetico, qui ti dico in grande linee le sue particolarità:

1)Il Coaching Energetico si svolge anche in modo classico quando è necessario ma la sua essenza è la trasformazione energetica che avviene tramite un metodo energetico scientifico.

2) Una volta individuata la radice, avviene la trasformazione tramite questo metodo scientifico che è  la Riprogrammazione Energetica del Punto Zero, in cui la realtà materiale fa dei cambiamenti, a volte, immediati.

3) Il Coaching Energetico unisce la Scienza e la Spiritualità in quanto la sua base è scientifica ma è anche Spirituale tramite la quale  si trova la Missione dell’Anima.

4) Spesso si gira intorno alle situazioni senza sapere la direzione ben precisa da prendere, si lavora tanto per fare soldi e mangiare o pagare l’affitto, e si vive normalmente come delle vittime soltanto.

Con il Coaching Energetico si va a trovare la parte Responsabile, la parte Creatrice da un punto di vista Divino e ci si ritorna alle origini spirituali.

5) In base all’ apertura energetica e spirituale che una persona può avere, i risultati arrivano spontaneamente o in più giorni.

Questo è il lavoro energetico che si va a fare, poi si aggiunge la parte classica in cui si fa della pratica utilizzando dei Piani di Azione o altri strumenti.

Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre!

Scuola di Coaching EneregticoIn questa parte trovi più dettagli di come funziona scientificamente il Coaching Energetico, scritte da una corsista dell‘EnergetiClub e collaboratrice, Sigrid che ha sperimentato in prima persona le sessioni private.

“Con l’avvio ufficiale delle selezioni, stanno per aprirsi le porte della prima Scuola di Coaching Energetico di Ana Maria Ghinet, già ideatrice del metodo di Coaching Energetico.

La scuola nasce come un Progetto di Luce che si rivolge agli Operatori Olistici e mira a riportare in contatto con la parte più profonda e divina di noi stessi in modo da imparare a gestire le energie da Dio / Dea e divenire così completamente responsabili al 100% della nostra realtà, sia individuale che collettiva.

La Scuola prevede un percorso articolato in vari livelli di profondità e si promette di insegnare, o meglio, di insegnare a ricordare come gestire in maniera indipendente e autonoma l’Energia del Punto Zero.

Quest’energia, che è stata studiata e analizzata da vari ricercatori e scienziati come Gregg Braden, Bruce Lipton, Nader Butto, è stata definita come l’energia più potente che esiste in tutto l’universo, compresi tutti gli universi paralleli e tutte le realtà alternative e possibili – persino quelle inconoscibili – perché ci connette direttamente alla Sorgente.

In quella dimensione non esiste lo spazio, non esiste il tempo, non esiste l’ego e non esistono le distorsioni generate dalle informazioni e dai programmi limitanti che ci derivano dal bagaglio genetico, dalla personalità conscia e inconscia, dal karma, dalle memorie di questa vita, ma anche da memorie ataviche, contenute nel nostro DNA, che ci portiamo dentro dalla nascita.

Diversi studi e tecniche fanno riferimento a questa Energia del Punto Zero, ma i suoi meccanismi sono ancora oscuri agli stessi studiosi.

Scuola di Coaching EnergeticoAna Maria Ghinet è la prima ad aver canalizzato e sperimentato questa energia in maniera concreta ed ora è pronta a trasmetterne i segreti a coloro che sono energeticamente pronti e motivati per fare un salto quantico straordinariamente potente.

La Scuola di Coaching Energetico conduce in un percorso di profondo risveglio per tappe: solo dopo aver azzerato completamente le memorie di ciò che abbiamo assorbito, che sono le principali cause delle nostre reazioni inconsce/ automatiche distruttive, possiamo far spazio al sentire del cuore, dell’anima, e non più al sapere.

In questo modo saremo in grado, passo dopo passo, di trasformare le nostre energie interiori più profonde, di resettare quelle che ci sono state utili per sopravvivere ma che non ci servono più per progredire nel nostro cammino evolutivo e soprattutto di aggiungerne di nuove per realizzare finalmente quello che dal cuore desideriamo materializzare, su tutti i livelli.

Ciò significa riacquistare il potere di passare agevolmente e velocemente da una dimensione limitante ad una realtà parallela in
cui tutto ciò che si desidera esiste già, e di portarla su questa dimensione presente nel qui ed ora.

Attraverso le Riprogrammazioni del Punto Zero saremo in grado di individuare la radice energetica di qualunque situazione, carenza,
mancanza, problema, per poterla trasformare, al fine di materializzare dei cambiamenti nel livello fisico della creazione.

Attraverso un percorso alchemico che intende guidare le persone a rinascere dentro di sé, partendo dalla consapevolezza del proprio
potere divino, sarà possibile aprirsi senza veli alle energie più sottili, per far il salto quantico da Operatore Olistico Classico a Coach Energetico e poter trasmettere la luce alle persone care e a quelle che ancora incontreremo sul nostro percorso personale e
professionale.

Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre!

 

Scuola di Coaching EnergeticoNel primo livello di attivazione dell’Energia del Punto Zero, dopo aver attivato l’energia del punto zero in noi stessi, si vanno ad approfondire gli aspetti della comunicazione telepatica, della comunicazione energetica con i regni animali e vegetali, e viene ripristinato il contatto con la Sorgente Divina.

Nel secondo livello l’Energia del Punto Zero verrà ulteriormente approfondita attraverso l’utilizzo del potere della parola, in modo da  poterla applicare ad ogni circostanza della vita quotidiana, ad esempio per ripulire gli ambienti e riprogrammarne le energie, per entrare in contatto con gli spiriti guardiani del luogo e comunicare con loro per chiedere permessi, protezioni, aiuti, etc.

Scuola di Coaching EnergeticoMolto spesso i Coach Classici ignorano o non danno sufficiente peso all’importanza della pulizia, intesa come reset energetico delle impronte – spesso di bassa frequenza – lasciate da noi stessi e dalle altre persone e dalle rispettive energie.

Non solo quelle che vengono sprigionate  nei momenti in cui si manifestano palesemente energie emozionali pesanti – come rabbia, paura, depressione, frustrazione – ma anche quelle che vengono liberate nell’ambiente eterico a seguito  lavori di tipo psichico ed energetico, e poi assorbite da altre persone, piante, animali, oggetti, etc.

Inoltre si lavorerà sul cambiamento a livello cellulare per riconoscere e ricordare chi siamo realmente e farne esperienza in modo non più teorico ma concreto.

Nel terzo livello vengono risvegliati i poteri extrasensoriali che ci permettono di percepire – almeno in parte – ciò che sta in quel 95% di cosiddetta materia oscura, che pur è costantemente presente attorno a noi e dirige come una mano invisibile le nostre vite e gli eventi finché non impariamo a gestirla.

Scuola di Coaching EnergeticoIn questo modo è anche possibile vedere più chiaramente ciò che sta nell’inconscio e tagliare i cordoni con tutti i lati oscuri che ci tengono agganciati ad una dimensione limitante nella nostra vita  o in qualche aspetto della nostra vita.

Questo in realtà è solo un piccolo assaggio di tutto ciò che verrà fatto e sperimentato nella Scuola, dove apprenderemo come trasformare l’energia a tutti i livelli, quindi a livello mentale/ psichico, emozionale, animico/ spirituale e anche materiale.

Il piano materiale, che ci sembra sempre quello più difficile da gestire, il più lento a reagire agli input di cambiamento, è in realtà una semplice conseguenza della realtà (a noi) invisibile che si trova negli altri livelli.

Riscriveremo anche la nostra storia dell’Anima: nel momento in cui questa sceglie di decidere quali esperienze – passate e future – ritenere  e quali lasciare andare nell’amore e nell’accettazione incondizionati, la realtà materiale deve necessariamente “piegarsi” alle leggi dell’anima, del volere supercosciente calato nel cosciente.

Prima però impareremo come connetterci con la Fonte in maniera autentica e consapevole, non più solo a livello mentale.

Con il quScuola di Coaching Energeticoarto livello ci spingeremo ancora oltre, per uscire da quella che possiamo definire come Matrix, ossia la terza dimensione così come la conosciamo, tutte le dimensioni simili e tutte le armoniche dell’universo in cui esistono non solo lo spazio e il tempo ma anche la forma.

In questo modo verremo in contatto con la nostra natura multidimensionale e “multiversale”, prendendo coscienza che noi SIAMO su molti piani di esistenza allo stesso tempo.

Gli ulteriori contenuti sono segreti e possono essere svelati solamente a chi si impegnerà a fare questo percorso con grande fiducia, coraggio e apertura di mente e cuore.
Vorrei fin da adesso ringraziare tutti i numerosi iscritti e dare il benvenuto ai 17 futuri Coach Energetici che – a livello di anima – hanno già scelto e già sanno che ci troveremo insieme in questo percorso di Luce Infinita.”

Grazie a Sigrid che ha esposto molto bene lo sviluppo della Scuola di Coaching Energetico.

Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre!

Ora che ti è più chiara la differenza tra il Coaching Classico e Coaching Energetico, ora che sai che c’è una Scuola di preparazione per diventare dei Coach Energetici, ora che sai che è iniziata la selezione… ti dico che la Scuola di Coaching Energetico NON è per tutti.

Soltanto chi sente la chiamata dentro di Sé, soltanto chi accetta le condizioni che do via mail privatamente, soltanto chi è pronto a fare un vero salto e conoscere se stessi da un punto di vista autentico Spirituale, può iniziare le selezioni.

La Scuola di Coaching Energetico inizia a settembre con un Ritiro di Purificazione Energetica di 4 giorni da vivo, nel mezzo di campagna primitiva, ed in questo momento che vengono scelti i 17 Coach Energetici che potranno seguire il percorso energetico.

Non è una Scuola per tutti, ma solo per chi è pronto a ripartire da Zero, anzi dal Punto Zero di se stessi.

Non è una Scuola come tutte le altre… è selettiva perché l’interesse di base è quello di portare gli altri a scoprire la propria Divinità Interiore e vivere attraverso Lei gioiondo della Materia.

Non è per tutti uscire dalla Matrix.

Ecco perché la selezione è davvero severa, perché è autentica e perché soltanto chi ha dentro certe virtù può diventare un Maestro di se stesso.

Se senti che ti risuona ciò che hai letto, puoi iscriverti per ricevere informazioni riguardo lo svolgimento della Scuola di Coaching Energetico.

Ti auguro ogni bene per te e la tua vita.

Tanta Luce,

Ana Maria

PS

Se ti è stato utile quest’articolo “Scuola di Coaching Energetico: iniziamo a settembre! “, fallo conoscere ai tuoi familiari e ai tuoi amici più stretti su Facebook, grazie.