Coaching Energetico Automatico – Relazione di Coppia

Coaching Energetico Automatico - Relazione di Coppia

Ciao a Te che leggi in questo momento!

🙂

Se litighi con il partner, se lo vuoi lasciare, ma non sai se è la cosa giusta, se vuoi migliorare il rapporto sessuale con lui/lei, se vuoi migliorare il dialogo, se sei geloso, se sei possessivo o il partner è possessivo, ecc ecc ecc

Se fai (o hai mai fatto tutto questo), allora ti dedico questo articolo. 🙂

Scrivo per farti conoscere il primo Coaching Energetico Automatico: Relazione di Coppia (a cui tengo particolarmente).

Il Coaching Energetico Automatico per le Relazioni di Coppia è al primo posto rispetto tutti gli altri Coaching Energetici Automatici.

Secondo me le fondamenta della serenità profonda dell’essere umano sono in un rapporto di coppia sereno e nei valori a esso connessi.

Per i dettagli sugli altri Coaching Automatici, clicca qui.

Intanto ti voglio raccontare quanto è importante per me questo Coaching Automatico e come è nato.

A luglio dell’anno scorso, ero al mare, avevo appena finito un corso e mi stavo rilassando nella spiaggia con il mio compagno e due amici del cuore.

Mentre sentivo il sole sul corpo e un leggero rilassamento interiore, squilla il telefono: era un carissimo amico, quasi un fratello, che aveva appena litigato con sua moglie.

Gli ho detto che mi stavo rilassando, ma niente da fare: continuava a raccontarmi – molto arrabbiato – cosa gli era successo, addossando l’intera responsabilità della situazione a sua moglie.

Che scelta avevo in quel momento: dirgli che mi stavo rilassando e chiudere la telefonata?

O dirgli di farsi una meditazione ed una centratura?

Mi dispiaceva davvero per lui… e mi dispiaceva tantissimo anche per me, perchè volevo rilassarmi e ricaricarmi energeticamente!

🙂

Gli ho permesso di raccontarmi cosa gli fosse successo e gli sono stata vicina, fino a quando si è calmato.

Poi gli ho detto che ne avremmo parlato il giorno dopo, quando rientravo.

Nel pomeriggio ho ricevuto altre quattro telefonate da lui, a cui non ho più risposto nonostante mi dispiacesse molto, ma volevo pensare anche a me stessa.

Quel giorno, pensando a voce alta mi confrontavo con i miei amici e li dicevo:

“sentite, cosa ne pensate se facessi un Coaching Energetico Automatico per questo mio amico e per gli altri amici che non mi trovano e che hanno urgente bisogno di una mano?”

Loro sono stati entusiasti dell’idea e così ho messo subito in pratica il progetto.

Il Coaching Energetico Automatico per le Relazioni di Coppia è composto da due parti:

  1. Test di Autovalutazione
  2. Riprogrammazione Energetica del Punto Zero personalizzata

1. Test di Autovalutazione che porta alla comprensione della dinamica in atto (e alla soluzione).

2. Riprogrammazione Energetica del Punto Zero che serve a trasformare le dinamiche presenti e future.

Puoi utilizzarla in ogni momento o per ogni problema, poiché è personalizzabile.

Riascoltala ogni volta che ne senti la necessità.

Per ogni problema di coppia si può rispondere alle domande del Test di Autovalutazione e fare la Riprogrammazione Energetica.

  • Se litighi con il partner,
  • se lo vuoi lasciare, ma non sai se è la cosa giusta,
  • se vuoi migliorare il rapporto sessuale con lui/lei,
  • se vuoi migliorare il dialogo,
  • se sei geloso,
  • se sei possessivo o il partner è possessivo,
  • ecc ecc ecc

Se ti capita di vivere una o più situazioni simili a queste, puoi individuare la soluzione con il Test di Autovalutazione che ti porta a comprendere la radice di questo problema (potresti scoprire che è uno schema ereditato dai genitori, o che sono energie negative attaccate all’aura o nei chakra) e poi fai la Riprogrammazione Energetica per trasformare quelle radici, affinchè il problema non si presenti più.

Clicca qui adesso e scopri questo e gli altri Coaching Automatici!

Sono molto curiosa della tua esperienza, vieni qui a raccontarmela.

Tanta Luce,

Ana Maria

PS:

Se ti è stato utile “Coaching Energetico Automatico – Relazione di Coppia” fallo conoscere ai tuoi familiari, tuoi amici più stretti e agli amici su Facebook, grazie. 🙂